I viaggi nel tempo sono possibili

recenti_studi_viaggi_tempo

I viaggi nel tempo non sono fantascienza. Secondo recenti studi, raggiungere il futuro non è utopia, ma è tecnologicamente possibile. Il problema, al limite, sarebbe tornare nel passato, o meglio nel presente.

Il professor Seth Lloyd, docente di meccanica quantistica al MIT di Boston, sostiene che si viaggi nel tempo quotidianamente: lo fanno i satelliti che compongono il sistema GPS, dato che gli orologi integrati vanno più veloci di ben 38 millisecondi al giorno rispetto a quelli in uso sulla Terra. E qui c’entra, come potete ben immaginare,la teoria della relatività di Einstein (primo corollario: più è veloce il moto relativo di un corpo, più questo percepisce in modo rallentato lo scorrere del tempo; secondo corollario: lo stesso effetto si ottiene quanto più ci si avvicina al centro di una grossa massa gravitazionale, come nel caso della Terra). Insomma, si può viaggiare nel tempo, anche se per pochi istanti.

Qualcuno fa notare che lo stesso risultato è possibile ottenerlo mettendoci all’interno di una centrifuga che ruoti alla velocità della luce. Anche se ne esci morto, sarai morto nel futuro. Vuoi mettere?