L’uomo più felice del mondo

recenti_studi_buddista-felice

Si chiama Matthieu Ricard (nella foto), è un ex biologo molecolare e ora è un monaco buddista. Ma soprattutto, è la scienza a certificarlo, è l’uomo più felice del mondo.

Alcuni scienziati hanno disposto 256 sensori sul suo cranio e disposto in un toner funzionale di risonanza magnetica per monitorare la sua mente e misurare le reazioni del cervello a stress, rabbia, depressione così come a soddisfazione, gioia, stabilità interiore. Come si legge sulla pagina Wikipedia a lui dedicata: “I risultati hanno mostrato un livello elevato di attività mai registrato prima nella zona del cervello connessa con l’ emozione positiva”.

È talmente felice che è diventato uno «scienziato della felicità»: gira il mondo per spiegare che “La felicità autentica è uno stato mentale che rende capaci di gestire gli stati emozionali di gioia e di dolore allo stesso modo. Come il fondo del mare che resta uguale anche se la superficie si increspa”.

Giuseppe Cicero disse: “La felicità è in ognuno di noi. Basta non cercarla”.

Gianluigi Bonanomi

Classe 1975, giornalista professionista, saggista, docente e consulente aziendale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *