Ogni quanto lavarsi i capelli?

recenti_studi_lavarsi_capelli

Lavarsi troppo spesso può fare più male che bene. A rivelarlo il dermatologo e direttore del Boston Medical Center’s hair clinic Lynne Goldberg: “Sembra paradossale – ha dichiaratoma la gente che lava i propri capelli troppo spesso per eliminare l’unto, provoca l’effetto contrario: gli oli naturali aumentano”.
La tesi non è nuova. Nel 2007 fu condotto una specie di esperimento quando un ospite di un programma radiofonico australiano rivelò di non lavarsi i capelli da 10 anni. Dopo diverse telefonate al programma, fu lanciata la sfida: sei settimane senza lavarsi i capelli. Aderirono 500 ascoltatori. Dopo questo mese e mezzo senza shampoo, l’86% degli intervistati ha rivelato che i capelli non erano in condizioni né migliori né peggiori di come erano quando li lavavano regolarmente.

Per tornare alla ricerca della Goldberg, ecco ogni quando dovremmo lavarci i capelli. Se il tipo di pelle è normale (non troppo grasso, né troppo secco) potremmo farci lo shampoo una, massimo due volte alla settimana; altrimenti più spesso. Lo stesso dicasi per i capelli molto fini: servono più shampoo.

C. Brandon Mitchell, dermatologo della George Washington University, rincara la dose: alle persone che hanno cute e capelli secchi basta un lavaggio ogni due settimane. Forse perché poi ci vogliono due settimane per lavarsi.

Ecco gli alimenti che fanno crescere i capelli

recenti_studi_cibi_ricrescita_capelli

Ci sono otto alimenti, a detta dei nutrizionisti Jayson Calton e Mira Calton, che aiutano la ricrescita dei capelli. Eccoli: salmone, grazie a vitamine e Omega3; peperoni gialli, che hanno più vitamina C delle arance; ostriche, ricche di zinco; uova, per la biotina; semi di girasole, per la vitamina E; patate dolci, per le beta carotene; avocado, da consumare in abbinamento alla panna acida; infine mandorle, sempre per la biotina.

Consumare questi cibi pare un metodo più scientifico ed efficace rispetto a quelli che si usavano in passato, quali per esempio stare a testa in giù (per aumentare il flusso di sangue alla testa e ai follicoli), dormire con la cuffia per la doccia (l’accumulo di calore dovrebbe aumentare la produzione di sebo del cuoio capelluto) e spalmarsi la testa di pepe e olio (sempre per irrorare i follicoli).